01 Novembre 2009

__Io specchio dentro me__

..Un giorno ti alzi..Non fai in tempo a guradarti in giro.. a cpire cosa è successo.. dove sei.. cosa sei..
ti senti solo diversa.. già ma non è più quell'essere diversa dalla gente comune.. è quell'essere uguale agli altri..
Come è possibile?..
.. non sempre si può restare quello che si è.. a volte è una realtà scomoda..oppure era arrivato il momento di diventare.."normali"..era giusto così..
..NOn c'è un perchè una spiegazione..Non sei più tu punto. Sei finalmente tu.

..scrivo poco..
non ne sento più il bisogno come prima..
credo di non esserne più capace..
..credo di ave rdato priorità a cose diverse.. diverse dal mio essere..
ho abbandonato sogni per inseguirne altri.. ho combattuto battaglie per persone che non lo meritavano..
..sono diventata realista..forse anche un po' cattiva..
quando si passano anni giorni..mesi..a combattere.. ad essere feriti..e non curati..ad aspettare che le ferite si rimargino da sole..quando si piange..così tanto da non riuscirci più..per un anno e mezzo..quando si capisce..ceh tutto quello per cui si ha lottato non esiste più..
.Quando le persone per cui avresti dato l'anima  ..scappano..fuggono da te.. ti feriscono..ti lasciano sola... e tu pensi che tanto lo ro la pagheranno da soli..e vedi che in realtà l'unica ad aver pagato sei tu.. nonostante hai combattuto in battaglia al posto loro..
..... che cosa fai?..

credo che non ci sia proprio niente da fare..
.. o diventi come loro.. o ti metti l armatura.. impugni una spada..e vai..da solo contro tutti..
io ci ho provato a diventare come loro..e forse lo sono diventata..ma ho perso tutto..
tutto quello che invece prima ero sicura ci sarebbe stato...
..Ma non mi interessa più.. ho imparato a combattere senza nessuno..senza nemmeno un cuore.. quando la guerra diventa sanguinosa.. se cerchi di curare i feriti.. sara tu a morire.... e tanto vale..

..Ho imparato a superare tutto senza scrivere..ed ora che vorrei ricominciare ad evere bisogno di questa tastiera..la sento invece così lontata...
io mi sento lontana da lei..

..Stanca di dare..Stanca di lottare..
..ma con ancora la stessa voglia di cambiare quello che è già stato scritto..

vi lascio con questa canzone.


Guardami in faccia fratello, vorrei finisse quest’Inverno
Vorrei non fosse ghiaccio eterno sull’asfalto che pesto
Ogni volta con lo stesso gelo che portiamo appresso
Rinchiusi nel nostro universo…
Facciamo i nostri conti, ci incazziamo per i torti e poi ci crediamo forti come pochi
Viviamo di stereotipi, e di giudizi comodi, e nei rapporti preferiamo al cuore al portafogli
Nei nostri volti, espressioni monocordi e sempre uguali
che sempre schiavi di condizionali
Immerso nei complessi esistenziali di chi invidia i bravi
A poco a poco diventiamo sempre meno umani
Cosa mancherà a noi occidentali?
Abbiamo tutto e lo mettiamo bene in vista
Slogan di una società rivista al nostro sei individualista
Non serve l’amore, non c’è ragione ch’esso esista

RIT:

ho bisogno d’amore, ti prego dammelo se ancora ce n’è
In questo mondo sento troppi perchè
Alza gli occhi e guarda chi hai di fronte
E poi dammi calore, in questo freddo delle strade finché
Ne avrò abbastanza ancora dentro di me, per scaldare tutte
Le parole…

Questa sera, non so com’è..
mi sento in pugno ad un sistema senza amore, mi sento come
modello quinto e tavolo… per andar giù a riflettere
e sai che ce (che c’è)… che divise e poi fucili non li voglio con me
magari guardare il cielo e piangere,
inevitabile che, per ogni uomo che sta bene dieci soffrono
per ogni lacrima buttata c’è un ricordo
ho bisogno d’amore, vigliacco il mondo
questo mondo, dove chi odia è avanti e chi ama è sullo sfondo
sempre se, uno sfondo c’è, o si ferma tutto con la superficie che
a volte è troppo fredda da riuscire a sopportare
la realtà è che la realtà fa male, troppi..
per potersi accomodare tutti..
poco calore, poco amore e com’è poca la passione
troppa presunzione per amare altre persone

dai, colpiscimi più in fretta
dammi solo un’altra zolletta, questa zolla di terra è sempre più fredda
ci fingiamo brillanti come Fonzie, ma siamo dei poveri stronzi come Fantozzi
di questi tempi,stringere una mano qui a Milano è come quando sono a messa, un gesto profano.. perchè infondo non ci credo, e quando mi presento mi proteggo dietro a un vetro
siamo tutti uguali, concludiamo affari, protestiamo nelle strade perchè siamo pari
vuoi la verità ragazzo? di questo mondo pazzo a noi, non cene frega un cazzo
la guerra, la fame, cazzate,
facce preoccupate se va male con le nostre fidanzate
ci sfugge qualcosa,ci manca l’essenza,datemi l’amore altrimenti vivo senza

[RIT]

Hey Queste mura non lasciano spazio al dialogo e sento soltanto..
che ogni notte rientro in un letto di ghiaccio fra mille pensieri
E se talvolta mi guardo allo specchio e ritrovo me stesso cambiato
So che ogni giorno che passa ho sempre più bisogno d’amore



 
21 Giugno 2008

i still feel your voice..

..è strano come il tempo passi...e come la tua mente viaggi...credi di spare tutto di te  e poi ti accorgi che neanche sai chi sei..che non hai tempo per fermarti e chiederti cosa vuoi..se sei felice oppure no...se questo che stai vivendo è la cosa giusta...stai lasciando che le cose accadano senza motivo..ti stai rassegnando che è giusto così...non fai più neinte per ottenere quello che vuoi davvero....
...quando ti ho visto la prima volta ho pensato..." si è lui!"...avevo paura  il cuore batteva a mille ero anche troppo piccola per te..ma l'amore era più forte...
molte cose sono cambiate da quel giorno...tu sei cambiato io sono cambiata..il nostro rapporto è cambiato..fino a quando non ci siamo più sentiti....sapevo che la persona che avevo conosciuto era ancora lì...ma mi sbagliavo..sei cambiato...non sei più tu...ma mi sono rassegnata anche a questo...
...ho visto entrare ed uscire tante persone dalla mia vita...un po' per loro volere e un po' ce le ho costrette anch'io...non avevo scelta...ecco la solita giustificazione..si ,la scelta c'era..ma ho voluto ignorarla...

-ti voglio bene...
-anche io...
-ti prego promettimi che non mi abbandonerai mai..
-no,non lo farò...
-da lassù devi guardarmi...proteggermi..e starmi sempre vicino..
-sì,lo farò...
-mi manchi lo sai...vorrei piangere ma non ci riesco...
-è difficile vedere qualcuno che ami andare via cosi..senza potergli dire l'ultima volta..che lui deve stare sempre con te...
-già...e tu ora sei lassù in mezzo a quell'azzurro che sembra così sereno..come noi sulla terra  non siamo...
-si è cosi...stai tranquilla io sto bene..
-e perchè io no??
-perchè tu devi ancora vivere tante cose..perchè la vita  non vuole abbadonarti ora..perchè devi crescere...
-mi sento uno schifo...ho mille pezzi di vetro nel corpo...e ad ogni mio movimento il dolore aumenta...
-perchè tu non sei come tutti..sei un'artista..col nero dentro..ed è quel nero a renderti cosi speciale.per chi ti sta al fianco...
-sarà così per gli altri..ma non lo è per me...non riesco a farmi una ragione di nulla...ho paura di vivere..vorrei abbracciarti solo 5 secondi e sentirmi serena acnora un attimo....
-non è possibile lo sai...guardami ogni tanto...io sono sopra di te..sai che ci sono sempre..
-si lo so...
-ti voglio bene..
-anche io...

quando le cose cambiano..e la tua  vita non può essere  più la stessa..credi di non farcela più..di mollare tutto...senti i tuoi vetri nel corpo..che pungono..feriscono sempre di più..e il dolore aumenta...nessuno può comprederlo...è tuo e basta...fa male dirselo...e a volte anche sentirlo...vorresti poter essere trascinata via dal vento..abbandonarti a lui..e invece non puoi...puoi solo abbandonarti a te stessa...e al tuo destino...
..poi un giorno o l'altro ti alzerai dal letto...e capirai che non sei ancora stanca di combattere...
....



un angelo è colui che ti salva
senza farsi vedere..
senza bisogno di sentirsi dire grazie..

 
16 Giugno 2008

SoNo SeMpRe Io...

..caldo..solo...perso..illuso..deluso..ferito..combattivo..forte..fermo in un punto..così è il tuo sguardo...


..stai tremando..perchè tremi?..mi rispondi che fa freddo.....io ci credo...ti guardo negli occhi..stai piangendo..perchè piangi?.. è il vento...io ci credo..ti prendo la mano..è assente..perchè? mi dici che è troppo gelata per sentirne la sensibilità...io ci credo..
..camminiamo da un bel po'..siamo stanchi...cerchiamo un rifugio..lontano..scendiamo le scale..è tutto buio..si notano solo ombre più scure...arriviamo in una stanza..ci fermiamo lì..
..non una parola..un abbraccio..solo due mani strette forte come se ci fosse una calamita all'interno...
..poi una voce...sembra un pianto...qualcuno si è fatto male..
...seguiamo quello strano lamento...si faceva sempre più stridulo..violento..
...non vediamo niente..solo un braccio...gli dò la mano..
..inizia a stringere....urla...si muove violentemente...
..fa paura...non è umano...
cosa faccio ora?...mi abbandono a me stessa..gli stringo la mano...
piango anche io...riesco a capire questo strano essere...
..senza parole e senza sguardi...solo con un semplice contatto fisico...
mi ricorda qualcosa...qualcosa di molto importante...che non c'è più...
...è questa la sensazione che non provo da parecchio...poter essere me stessa..poter condividere il dark he ho dentro con qualcuno...
...non posso...mi prenderebbero per pazza..
mi sfogo con lui...non lo vedo ma so che c'è...non è umano...come me..come quello che ho dentro io...
...piano piano inizio a vedere il corpo...mi abbraccia...è impressionante..tengo gli occhi chiusi non voglio vederlo...
..sento quello che pensa...le sue paure...le sue emozioni...fanno male...sento il cuore fermarsi...
..qualcuno arriva da dietro...mi prendo per i fianchi e mi sbatte al muro...mi faccio male..sanguino..e quell'essere  piange al posto mio...
...mi avvicino a lui per fargli vedere che non sono morta...appena  lo tocco mi piago in due..un dolore forte mi prende  lo stomaco..non lo sento più...
..mi ritrovo ancora sbattuta sul muro..
c'è una strana forza in quella stanza...c'è dolore..riesco a percepirlo...
...eppure non vedo il suo viso..perchè gli chiedo...
...potersti non capire..mi dice lui..
..ho paura..ho paura di lui ora..
...la sua voce è assatanata ..trema..è rotta dal pianto....
lo guardo...gli dico che non ho paura..mento a me stessa..gli stringo la mano..vedo una catena..è legato al muro lui..gli chiedo perchè..mi dice che non può staccarsi più...ha perso quello che gli provocava il dolore atroce..ma che gli dava felicità...
..lo capisco..per me è lo stesso...
....il viso prende luce...gli stringo sempre più forte la mano...vedo i capelli...mossi...gli occhi...scuri...i lineamenti...ora lo vedo...
..non potrei vederlo meglio....
...è uguale a me...
...sanguina anche lui...fa paura..
gli stessi punti che hanno colpito me...
...scoppio in un pianto che mi rompe  l'interno..urlo...mi sfogo...
....non posso più farlo da un anno ormai...nessuno è come me...nessuno è in grado di capire..solo li poteva farlo...
..ci guardiamo...
-è la nostra natura- mi dice...




non si può scappare..
..puoi solo mascherarti..
e se chi era come te non c'è più..
..vivi del suo ricordo...

 
08 Giugno 2008

..DaRk AnGel...

-cosa credevi ke ne saresti uscita???
-sì,l'ho creduto..per un bel po'...
-sbagliavi...guardati ora!!
-cosa credi ke non mi stia guardando??? ma che cazzo vuoi!!!
-calmati...
-come faccio?? dimmi tu che fare perchè io non lo so più..mi sono stancata..
-tra poco parti...e magari ti trasferisci anche...
-avevo deciso di no...ma forse ora ci sto ripensando...vedremo..
-ora che è successo??
-lo sai..per favore non farmelo spiegare ancora...
-si scusa...però dovevi pensarci prima..
-credi che non lo sappia???..ormai è tardi..
-non mollare tutto però...
-ora come ora non so proprio cosa dirti...sai ci sono molto vicina  al farlo...
-l'hai già fatto una volta..e come sei stata?? bene?? no...io mi ricordo...
-ti prego cazzoooooo portami viaaaaaaa ti pregoooooo....voglio morireeeeeeeeee
-non posso ancora portarti via...combattiamo insieme...
- io non voglio più combattere nulla...voglio andare via..lontano..inferno,paradiso,purgatorio quel cazzo che vuoi mi va bene tutto...
-non ti riconosco più..dai basta...
-no basta un cazzo!!! forse non mi sono speigata??? o mi porti via tu o me ne vado io!!
-non lo faresti mai..lo so..
-credi??? bè non hai capito un cazzo di me come tutti..come tutto...
-la cosa che ti fa irritare ancora di più è che io ti conosco troppo bene...
-se lo credi tu...
-ne sono sicuro...

...era un giro da cui quelli come  me non possono uscirne avevo detto in passato...ora sono qui a ripeterlo...e ne sono sempre più convinta...
...ci si stanca  dopo un po' a vivere cosi..e la voglia di andrsene è sempre più intensa....lo so che nessuno mi può capire che le parole non servono..gli abbracci neanche..le lacrime idem....
...è facile per tutti parlare giudicare..ma quando ci sei dentro impari che è meglio tacere...e comprendere con il cuore..che pochi hanno...

-cosa vorrei ora?? 2 possibilità rinascere...e fermarmi ai 3 anni...di vita per non poter mai capire  un bel cazzo..oppure morire..e dato che la prima non sarà mai possibile allora scelgo la seconda...

-io ci sono affrontiamo tutto insieme...
-senza alcuna offesa ma di te ora non me ne faccio un cazzo!! nessuno può aiutarmi..nessuno può cercare di parlarmi..di capire di farmi uscire da tutto ciò...nessunooooooooooooooo!!!
-io rimango lo stesso..insultami fai quello che ti pare...ma io sono qui!!
-è meglio se te ne vai... a presto...

-no...

e così capisci che il tuo giro ricomncia da zero..devi vivere di nuovo le stesse cose sempre...senza poter mai dire basta...a meno che  il tuo piccolo angelo..passi di lì e capisca che l'unica cosa che ti può aiutare è lui...
..deve solo prenderti sotto la sua ala..e portarti via...ma molto spesso non lo fa....e ti lascia qui...
....con la tua testa che cerca il migliore dei modi per andare via da tutto.....

 
02 Giugno 2008

...Si ScEgLiE..GiuSto/SbAgLiAto...

 

...Quando si nasce è perchè qualcuno sceglie di farci nascere al posto nostro..perchè non ne siamo in grando..quando si festeggiano i compleanni fino ai 10 anni sceglie qualcun'altro per noi...poi si cresce..non che non lo si faccia fino ai 10 anni ma si cresce in senso diverso...il corspo cambia..la mente pure..e iniziano i problemi...

..le decisioni che prendi dai 14 anni in su non sono così stupide come possono sembrare...se rendi una cattiva strada a quest'età e niente ti fa aprire  gli occhi per vedere chi stia diventando..forse potrebbe cambiarti la vita..

...Io hO FaTtO La MiAv SofErTa ScElTa....

-ciao piccolo saku..
-we kira...come va?
-bene bene..tu?
-anke io..ora che tu stai bene sto bene anche io..
-saku...ho scelto...
-cosa hai scelto?( paura)
-perchè quella faccia?
-ho paura della tua scelta..che magari sia sbagliata...
-tu mi seguirai lo stesso vero saku?
-ovvio..come potrei lasciarti...
-saku..non me ne andrò più..vivrò altri 5 anni qui..tra liceo..scuola di canto..concorsi..amici..provini..persone troppo importanti per me..e il ragazzo mio...
-brava kira...era questo che speravo..
-lo dici solo per farmi felice?
-no..lo penso davvero..
-sono felice saku..
-anche io kira...ti voglio bene..
-(lacrima) anche io pikkolo mio..

...questa credo sia una delle decisioni più difficile da predere... "andare e ricominciare" o "lasciare tutto e perderlo"..non c'è molto di positivo in entrambe...
..bè ma io ho dovuto farlo..non potevo più rimandare...non potevo trasferirmi solo perchè sentivo che dovevo perchè ci tenevo..e lasciare tutto qui..di tempo ne anvrò per cambiare la mia vita...ma ora  no... lui, la persona che ho sempre amato..non è più nel mio cuore ora..sì,lo penso ma è un bel ricordo..non mi fa più male..gli auguro di essere felice..come lo sono io ora..tante cose  sto imparando ho imparato e imparerò dalla vita...
   ...<NoN Si ToRnA InDiEtRo...>
..e nemmeno vorrei tornarci...
..le persone per me care saranno sempre nel mio cuore..non le dimentico..continuerò ad evere un rapporto di amicizia con loro...vero evi&anto? ihih...


"...è inutile farsi del male sperando che arrivi il bene prima o poi... bisogna combattere...rialzarsi ad ogni caduta..."


..appena mia alzo trovo un giornale sul tavolo..
"ragazza morta di overdose.."
"torna dalla discoteca ubriaco e muore"
:loro hanno fatto la scelta sbagliata..


 
14 Maggio 2008

Sei pIĆ¹ FoRtE Di Me...

Sento quella porta riaprirsi piano piano...sento che il mio nero dentro..sta crescendo lui..mi sta logorando..sta giocando con me..mi sta uccidendo...
Non posso più aprire gli occhi...non posso più vedere...posso solo fare finta che tutto vada come vorrei...
Apro la porta di casa mia..entro..e chiudo a chiave...non c'è nessuno..che novità, ormai non c'è più nessuno...nessuno ad aspettarmi..nessun biglietto...niente  in giro..è tutto pulito ed in ordine...
Si vede che ormai nessuno più ci vive...qui dentro...

Uno sguardo rivolto verso il cielo...
Un pensiero rivolto a te..
Una lacrima che forse meglio delle parole esprime quanto mi manchi...
..ma che si asciuga subito...
Una parola che non dico mai...
....x te....
TI VOGLIO BENE..
Un ricordo che resterà indelebile nella mia vita...
Una voglia di poter capire...
....Vorrei che fossi qui...
Una colpa che nasce dal profondo....
....Potevamo aiutarti....
Una giustificazione che sembra allegerire la sofferenza...
.....L'hai voluto tu...potevi dirci tutto...
Un dubbio che forse rimarrà in eterno...


Uno specchio...uno sguardo di sfuggita...vado in camera mia...mi stendo sul letto...abbraccio un peluche...e la mia mente  inzia a viaggiare...un discorso che solo lei può capire...un dolore che solo io riesco a sentire...

-ciao
-ciao..
-hai paura?
-no..
-l'hai sconfitta?
-già...
-te l'avevo detto
-si...
-come mai da queste parti? avevi detto che non ci saresti più tornata kira..ed ora sei qui..perchè?
-qualcosa  mi ha guidata..
-pensavo non ci saremmo mai più rivisti..
-per un po' l'ho pensato anche io...ma è durato poco..
-perchè continui a farti del male..??!
-non sono io che  lo voglio..è qualcosa più forte di me..
- non è vero..
-credimi..non so più distinguere la tristezza dalla gioia...quando arriva l'una arriva l'altra...
-il dolore è più forte...più forte  di noi..della nostra testa..del nostro cuore...della nostra forza di volontà...della nostra rabbia..inizio a pensare che sia anche più forte di Dio...
- io credo di essermene convinta già da un po'...
-perchè si arriva a questo kira?
-non lo so saku...però so che questa è una droga..una droga che tutti si possono permettere..è la droga  più pesante...non crea dipendenza mentale o fisica...è una dipendenza che arriva dal sangue...dal cuore...e non esci più...non esiste cura...nulla di nulla...
-siamo dei drogati kira??
-può darsi saku...
-voglio smettere...
-anche  io...

E' forte...più di noi...si inizia senza  un perchè..si inzia senza volerlo..ci si trova dentro! e così...sena troppi perchè da  un girono all'altro ti ritrovi che tocca a te, la ruota ha girato..è il tuo turno..
Non riesco ad uscirne...ci ho provato mille volte...credevo anche di avercela fatta...invece ora sono di nuovo qui...

- il problema siamo..noi...
-no...il problema sono quelli come noi...
-secondo te è un problema?
-non lo so...io mi sento fortunato a stare con quelli come  noi..
-non ce ne sono tanti...
-già...








...un pensiero più di tutti va a te..
che sei lassù..e chissà come starai ora..
chissà cosa mi diresti...
..chissà se ogn volta che mi giro sei dietro di me
..e io non ti vedo..

 
06 Maggio 2008

NotTe SeNzA StElLe...

un passo...un altro...e un altro ancora...sto salendo..lo so è difficile ma ce la posso fare...d'altronde chi ha mai detto che la salita  non è faticosa??


Discorsi fatti mentre si è persi nella notte tra una sigaretta e l'altra..tra promesse che non riesco a mantenere..tra voglia di ricominciare e voglia di andare lontano dal mondo...quasi voglia di finirla qui..di lasciare questa vita e questo mondo a chi ha ancora voglia di viverlo..
Sono i tuoi pensieri..le tue emozioni..i tuoi ricordi...le tue parole...la tua vita...è tutto lì, in quella parte del corpo cosi alta,ricorperta dai capelli...e invasa da pensieri... quei pensieri troppo scomodi per te..e fastidiosi per chi ti circonda...
Voglio isolarmi...voglio andare via...!!

Ride...scherza...si abbracciano...si guardano...sentono la musica... riesco ancora a vedere...riesco ancora a sentire...già ma la mia mente  non ce la fa più...

Ora avrei bisogno di te..come ne ho sempre avuto...la mia mente malata..non la capisce nessuno e mai ci riuscirà, solo tu potevi farlo..senza che io parlassi..ora invece nessuno interpreta i miei pianti..le mie urla..i miei silenzi...è tutto dentro di me..proprio come facevi tu...
Mi sono allontanata...ho voluto farlo..dovevo farlo...sto ricominciando..ma nulla va +...voglio smettere...voglio uscire da questo giro...
So che presto succederà..presto farò quello che tempo e il mio giro diventerà il giro della morte...
Non penso..non parlo..non reagisco...aspetto..guardo..osservo...immagino...sento....
La mia vita vista da fuori...non mi è nuova questa...la osservo da troppo tempo e ancora  non mi sono stancata di vedere tutto accadere cosi senza che io lo voglia...
Non scrivevo da tanto..la mia mente non me lo permetteva più...ho combattuto il tempo..i ricordi..la vita..ma  loro sono più forti di me...che fare ora?...

-di nuovo qui saku..
-ovvio kira...
-sempre in questi momenti cosi brutti...
-non posso farci nulla se il tuo cuore mi kiama...

sento di poter scrivere all'infinito..pur avendo le mani che tremano...sento di poterla fare finita..anche se  lassù qualcuno veglia su di me e nn me lo permette...sento che il sangue scorre nei miei occhi nelle mie vene...ma non più nel mio cuore..

Riesco a sentire il nero che ho dentro ingrandirsi...crescere invasivamente...opprimendo tutti i miei organi...
sento il freddo che porta...la rabbia che aumenta...la paura che si chiude...l'amore che cambia strada...
Sono nera..lo sono sempre stata...nel mio mondo tutto rosa..che mascherava me stessa..e lo sarò sempre..non posso cambiare..non posso mostrarmi..non posso capirmi io figuriamoci gli altri...

- lo potevi fare solo tu...solo la tua mente..solo il tuo  falso amore...

Quanto vorrei sapere cosa fare...cosa è giusto..cosa dire..cosa  no...come comportarmi..come rispondere...come mostrarmi...come capire...come guardare...quanto vorrei saper vivere come tutte le persone normali...

-tu non sei normale..
-lo so...e mi dispiace...
-non è per forza un male..
-lo diventa quando tu sei il tuo male..quando nessuno sa chi sei..quando nessuno può capirti...
-neri si nasce..e si cresce...col nero si impara a vivere..e col nero si muore...
-già...

Niente è cambiato da quel giorno..i discorsi sono li stessi..le mie parole...quelle di mia madre...di mio padre..di lei...la mia migliore amica...e di tutta la gente che mi guarda camminare per strada con le mani in tasca e  lo sguardo rivolto sempre e solo verso il basso...
Tutto scorre su di te..sulla tua pelle... scivola..e si assorbe...perchè quel dolore è più dannato di te!!...

-mentre scrivo ti confesso delle cose....la testa scoppia..gli occhi li sento uscire...le mani tremano..il vuore batte forte...le gambe cedono...la testa gira e il mio sguardo si perde...
- non puoi più farlo..
-lo so..lo dico da sempre..da quando ho incominciato a capire..ma non riesco..non ce la faccio...

Uno sguardo verso il cielo.... niente stelle stanotte...nè quella di ieri..nè quella prima ancora..nè quella di 3 settimane fa...

                             
morte..nera..dolore nero 

   tt gli inizi prima o poi finiscono ...  

 
21 Aprile 2008

DiAlOgO...

-ciao saku...
-ciao kumiko...ke hai combinato??
-niente..
-l'hai rifatto??
-cosa?
-lo sai..
-no..
-ti ho vista...
-saku! basta..anche tu oggi??...
-xk lo fai?
-non è la fine del mondo se mi metto 2 dita in gola x vomitare tutto cò che ho mangiato!! è solo la 3 volta che  lo faccio..non muore nessuno!!
-guardati allo spekkio kumiko..cosa vedi??
- la verità?? uno skifo...quella ke vorrei essere e non sono..quella che vorrei diventare....e che  non sono...
- guarda i tuoi occhi..non ti dicono nulla??
-non più saku...
-..così starai male..non dimenticare ciò che tu sai molto bene...
-non lo dimentico...stai tranquillo so dove fermarmi...
-su queste cose..non puoi fermarti...non sei tu a decidere...è il tuo corpo...
-magari potesse decidere  ciò che la mia mente vuole...
-..lo sai che non voglio che tu stia male x qst!!
- anche tu???????? io non sto affatto male..sto benissimo!..non vedi cazzo??
-kumiko lo vuoi cpaire che così ti fai solo del male???? cazzo..io ci tengo a te...io  TI AMO!!  nn riesci a capirlo che se perdo a te perdo tutto??
-ancora cn qst ti amo?? saku...mi avevi detto che era finito tutto...
-ho creduto fosse cosi x un po' ..ma poi ho scoperto che non lo era..
-scusami saku..ma devo andare...
-a vomitare ancora??
-basta saku!! lasciami stare!! la vita è mia!!
- mi raccomando stavolta mettine 3 di dita in gola...è più facile che vomiti...
-grazie per  il consiglio...
-a presto...


 
14 Aprile 2008

non puoi capire...

...lezione finita...e,una giornata che sembra esser stata serena..senza troppi pensieri scomodi..o forse troppi pensieri che hai ignorato..può darsi..
...entro in casa..ovviamente è vuota..buia...c'è solo il mio cane..che neanche si alza più per farmi le feste e leccarmi un pochino per dimostrarmi il suo affetto..vado dritta in camera mia...lancio la giacca..le chiavi..mi tolgo le scarpe..e via sul letto..con una piccola lucina accesa e la mia musica..senza quella non vivrei...

-quanto è passato ormai?
-tanto..


il tempo scorrei...e io sto cercando di viverlo al massimo,al meglio senza fermarmi mai a pensare al passato o al futuro...sento il mio cuore battere..non mi ero mai fermata a sentirlo...e ora sì, lo sento...lui c'è...dopo tutto è ancora qui...



-è tanto che non parliamo un po'..ti va di parlare ora?
-scusami sashi...ma  non mi va..
-ancora come prima?
-come prima cosa?
-i tuoi occhi..
-no..ora sono tornata..sono io ti ricordi?..la stella di quest'estate...
-una stella leggermente lesa...

...sapevo che sarebbe successo...sapevo che purtroppo a volta torna...quella tristezza profonda che se  non combatti subito ti distrugge...devi essere più forte di lei....

-ce la sto mettendo tutta sashi..x non pensare..x essere come tu mi hai conosciuta..x essere forte..x non detestarmi da sola..xk tu sai molto bene quanto io detesti il mio vittimismo..il mio credermi già una donna vissuta..con chissà quale storia alle spalle...invece no sashi! sono una di quelle tante persone lì fuori che vede  il mondo a modo suo...che ha dei problemi come tutte le persone normali..e che li affronta giorno dopo giorno senza paingersi addosso...
-mi fa piacere che tu la pensi in questo modo..ma sai non è da tutti avere questa forza dentro..
-non sono forte più di nessun altro..sono forte solo xk so che devo esserlo...
-dovrebbe bastarti guardarti un solo secondo quando parli di te..della tua vita....per vedere i tuoi occhi..il tuo sguardo...
-eheh..grazie...Dio mio quanto vorrei esser sicura come te in questi momenti..parlare come te...pensare come te..invece no! sono quella che dovrei essere solo quando ho la mia fragilità da mascherare...
non hai idea da quanto tempo era che non scrivevo più..non ci riuscivo..mi era diventato impossibile..non sapevo da cosa e dove inziare...
potevo iniziare da lui..ma non volevo farlo..come  non voglio farlo ora..
-basta parlare..abbracciami...

...sono momenti..che vanno e vengono..ma poi come tutti passano..non possono rimanere in eterno...a meno che tu non li combatta ed è allora che loro non faranno fatica a lottare contro te..perchè tu sarai già vinta...già..ma non fa parte di me..io non posso mollare specialmente se si tratta di una felicità che ho già conosciuto e alla quale  non permetto di andarsene....lo so mi fa male..ma non posso mollare già ora..che  il mondo è mio...la vita è mia...
Ho troppe volte nascosto di rinnegare il mio passato..ma l'ho sempre fatto..pur non facendolo vedere..ora  no!..ciò che ho fatto lo rifarei..dall'inizio...forse  non tutto..ma il 90% si....
Non sarei quella che ero per lui...non fingerei di capirlo quando in realtà non lo capivo affatto...non soffrirei più per lui..non vedrei più il mondo come lo vede lui...nero..cupo...solo...triste...troppo difficile..quasi impossibile da affrontare...non cercherei di smigliarli..non fingerei di dimenticare...non sarei quella che ero quando ero con lui...lui non ha conosciuto me...o forse si..ma molto poca...

-ti va di uscire  un po'?
-si, con gli altri?
-sì,ora li chiamo ok?
-grazie sashi...

-grazie a te watanabe....




                                                                                                          quel giorno capì quali erano i veri problemi     
                                                                                               le vere angosce.....
                                                                                                          la vera solitudine...la vera sofferenza....
                                                                                                            guardai un po' più in là di un bacio...
                                                                                                          di una parola...di un anello...di un amore
                                                                                                          finito male...guardai più in là del denaro..
                                                                                                           ..guardai più lontano..dove gli occhi non
                                                                                                          riescono a vedere...ma dove il cuore arriva
                                                                                                         con facilità....e capì che  io vivevo un sogno..
                                                                                                                  .....CaPì ChE Ero FoRtUnAtA....

 
01 Aprile 2008

Giro Pagina...

stamattina sei di buon umore,ti alzi presto,punti una sveglia personale:canzone di gigi d'alessio "Annarè"..ti alzi di corsa..ti vesti..<meglio senza trucco..sono più naturale>..dici guardandoti allo specchio e poi di corsa esci di casa infilandoti il cappotto e aspetti alla fermata sotto casa il pullman come una di quelle tante "guagliuncelle" descritte da rosario miraggio nelle sue canzoni..con gli occhiali da sola..una mano in tasca e un sorriso stampato sul viso come se il mondo ti avesse fatto chissà quale regalo....
Così tra un negozio e l'altro..una sigaretta e  una critica a qualche ragazza troppo montata...riesci a notare tutti quei ragazzi che camminano felici mano per la mano,che ogni secondo si baciano..fregandosene della gente che li vede...e  non sei triste < oddio!! che  mi succede??>..no non sei più triste, ituoi non si stanno riempiendo di lacrime...il tuo cuore  non rallenta  i battiti..il tuo stomaco non si stringe  più come  una pezza per lavare a terra...
Sorridi...li guardi per due secondi senza farti notare troppo,faresti una figuraccia..i tuoi si illuminano e sei felice..il tuo cuore batte forte di gioia come se fossi tu quella ragazza che è appena stata baciata da quel ragazzo che chiunque vedrebbe direbbe < quant'è bono!>....tutto va  per i verso giusto...eppure ti sei appena lasciata con il tuo storico ragazzo ormai...

-hai mai pensato che forse non eri tu il problema?
-ora lo so con certezza: non ero io il problema...
-ma che ti succede stamattina? ti ha  punto una tarantola??
-eh eh=) no no..ho solo capito che la vita vale troppo per distruggerla cosi..guarda che cosa c'è intorno a te..osserva..il mondo va di fretta..il tempo corre...i ragazzi sono troppo presi dalla loro voglia di emergere per poter guardare una ragazza qualsiasi come una persona..per loro è un oggetto..non si può rovinare tutto per  questo schifoso mondo...vivi ogni attimo...ogni secondo del tempo deve essere tuo..fanne quel che vuoi..portagli rispetto...il mondo è tuo!
-tu sei pazza!
-già! ma devo dire che  mi piace!


...sorridi...ti guardi intorno e tutti sorridono....il mondo ti sta sorridendo...forse perchè tu per la prima volta gli hai sorriso...


-cambio pagina Giò!
-finalmente quella che  conoscevo io...bentornata...amore...

 
27 Febbraio 2008

titolo nuovo diario

ciao..
-ciao...che fai qui da sola?
-..mi abbandono un po' al vento...
-posso farti compagnia?
-certo..
-da quanto sei qui?
-da due ore...
-non sei stanca?
-no...
-come mai sei tornata in questo posto?..
-dovevo farlo...dovevo rivevere 7 anni della mia vita..
-e come ti senti ora?
-vuoi proprio saperlo?..
-sì..
-uno schifo..sta ritornando tutto a galla..il mio passato...ma soprattutto il mio presente..
-perchè ti tratti così?
-non lo so..forse perchè cono cresciuta con un ideale di perfezione...come quando lo ero...e non mi si poteva dire niente...
-io ti conoscevo anche prima di questi ultimi anni....!...ma non riesco più a vederti...almeno tu riesci...
-sì,ci riesco..ma non vedo me..!!vuoi sapere cosa vedo??
-si
-vedo quello che vorrei essere e non sono e non sarò mai...vedo la perfezone che non mi appartiene più..vedo la paura di non essere all'altezza di qualsiasi cosa...anche la più stupida..vedo la solitudine...vedo il vittimismo...vedo la frantumazione dei miei sogni...e la distruzione di me..
-posso farti una domanda?? balli ancora??
-sì,ma perchè me lo chiedi?
-perchè leggoi tuoi occhi...; sapevo che non ballavi più...
-già...non ho ballato per molti anni....ho iniziato di nuovo circa 3 anni fa...poi ho conosciuto una persona..e quella persona è stata in grado di farmi rivivere l'emozioni della danza solo da come ne parlava...allora ho ripreso con più determinazione di prima...
-ti ricordi quando eri alla sbarra o alla spalliera e io ti guardavo?
-certo che me lo ricordo...
-ti ricordi anche quel sorriso...quelle punte...e quello sguardo?
-sì lo ricordo bene...
-olga e antonella ti dicono niente?
-sì...le uniche persone che non mi facevano mai smettere di sognare...che dopo l'operazione mi dissero che loro mi avrebbero aiutato a tornare ome prima..anzi meglio di prima....le MIE INSEGNANT!...
-ricordo ancora come camminavi..come ti brillavano gli occhi quando insieme a casa mia vedevamo i video di hip hop...di classico...di ginnastica ritmica...ricordo i tuoi pianti mentre vedevamo saranno famosi...ricordo i tuoi piedi...bastava un po' di musica per farli muovere...e farti ricominciare a sognare...a vivere...
-perchè mi stai facendo tutto questo??...lo sai che mi fa tanto male..perchè mi fai ricordare?
-perchè devi ricordarti chi eri grazie alla danza...
-....
-ti ricordi quando la sera dopo aver ballato per ore tornavi a casa e trovavi una chitarra,un piano e un microfono ad aspettarti?
-(una lacrima trattenuta per troppo scivola sulla guancia..che subito la nasconde)....lo ricordo...
-dì un po'..com'è che facevi??..."allora aspettami eh? metto tacchi e gonna...e torno subito" dicevi al tuo microfono sull'asta che mai ti abbandonava...
-eheh...poi andavo davanti allo specchio,mio padre suonava e io mi montavo come una cantante professionista che ormai si poteva permettere tutto...davo l'anima davanti a me stessa..e dimostravo ogni volta che ce la facevo benissimo...poi tornavo da mio padre e mi esercitavo a fare autografi..anche sui muri...e alle sgridate di mamma mi giustificavo che un giorno quando sarei diventata famosa..le avrei regalato io una casa nuova......e magari chissà anche una vita nuova....
-tu eri questa...quella che io vedevo...quella che tutti vedevano....quella che se ne fregava se tutti le dicevano che la danza era solo fisico..se no era meglio non illuderti...quella che si arrabbiava quando tutti le dicevano che per fare la cantante sarebbe dovuta scendere a compromessi...quella che bastava guardarla un attimo per strada..per capire quanto potesse donarti....quella che io ho amato davvero....
-..è facile dirlo ora...tu hai la tua vita..la tua musica...la tua danza...e io cos'ho?
-tu hai te stessa...e la persona che ami..per la quale hai lottato giorno e notte per avere...ed ora...ce l'hai...
-è diverso...lui è la mia vita...ma tutto quello che hai detto tu..dove è finito?? sono anni che lo cerco me dentro di me trovo solo buio...ho smesso di crederci da troppo ormai..
-io quella bambina la vedo ancora, quando prli della danza...di ginnastica ritmica...quando canti...o semplicemente quando guardi il mare..e ti lasci accarezzare i capelli dal vento...riesco a vedere tutto quello che tu rispecchi nel mare...e tutto quello che dai al vento sperando che lo porti lontano da te....
-la vedi tu ma non la vedo io...
-non diventare quello che non vuoi...quello che non sei..non devi piacere a nessuno...solo a te stessa...
-vorrei essere quella che invece non sono...vorrei essere la bellezza di melissa satta,la voce di christina aguilera..la ballerina che tutti invidiano...la ragazza ideale..che capisce sempre...la perfezione in persona.....ma forse non sarei felice lo stesso...
-ricordati quando ti bastava essere te stessa per essere felice e per essere tutto quello che ora hai detto...
-già...ero così sicura di me...e ora è crolato tutto...
-ripensa a quello che vuoi....lo so che lo sai..devi solo cercare...
-ripensandoci non lo so più...non so più niente...sto provando a ricominciare ma ogni volta che credo di esserci riuscita..qualcosa torna a farmi male...e mi ritrovo quasi a terra...
-dentro di te c'è sempre la forza di rialzarsi....



prendo un quaderno e scrivo come mi sento
quando respiro a stento mentre penso..
perchè il viaggio della vita è ogni giorno più duro..
ogni volta una porta in faccia e l'ennesimo vaffanculo..
ti assicuro che a volte proprio non ti tieni..
e vai mollando tutto e tutti come ha fatto mary...
facciamo i conti con un mondo capovolto..
sconvolti con le mani al volto..ci domandiamo se dio è morto..
porta dritto al cuore delle persone un po' di libertà...

Tags: erg
 
21 Febbraio 2008

no one...

si cammina nella solita via vicino al mare...si attraversa la strada..ci sediamo per fare quattro chiacchiere tra amici..ed  è proprio uno di noi a notare lei...

-ragazzi è uno spettacolo..dai entriamoci!!
-tu sei pazzo..io ho paura non sai cosa ci possa essere lì dentro..
-appunto andiamo a scoprirlo e dai..

siamo in cinque..e 2 di noi non vogliono entrare..non vogliono vedere...preferiscono non sapere...

-io vengo!
-finalmente una coraggiosa!
-dai anche io..
-brava!! dai entriamo..

entriamo lentamente..la paura frena ogni tipo di curiosità...guardiamo dritto a noi...c'è una specie di luce..è una candela...l'accendiamo...
..c'è una stanza enorme...un letto...un muro pieno di scritte...uno sgabello al centro della stanza..delle scale che vanno per salire e scendere...a te la scelta...
un po' di paura c'è onestamente...più che altro è l'atmosfera che crea l'ambiente...ed è proprio quello il bello..
guardo davanti a me..c'è un specchio...mi guardo.....

-ragazzi...!! guardate...
-che c'è kumiko? è uno specchio normale..
-no...guarda..vieni qui guardati..
-ma quello non sono io!!
-già...il problema  è chi è??
-sarà come quei giochi dei luna park..sai gli specchi che ti fanno vedere deformato??
-si..ma non credo sia così..questa casa è strana...
-già...kumiko ha ragione...tutto quello che si vede là dentro cos'é?
-io riesco a vedere perfattemente quello che sento..i miei sentimenti..
-voi siete pazze..mi sa tanto che questa casa vi abbia dato alla testa..io non sono quel dolore che si vede nello specchio..droga..fumo..vita sregolata..io non sono quello...io me ne vado!

poteva anche avere ragione ishimi..ma io non ero d'accordo..chissà quante cose nascondeva ai suoi amici quel ragazzo...
..mi sentivo a casa in quella casa...era come se la conoscessi da sempre..mi muovevo liberamente..non avevo paura..

shimizu era come me...non siamo mai andate d'accordo c'era un profondo rancore da parte di entrambe...eppure in quella casa tutto spariva..eravmo uguali davanti a quello specchio...uguali sopra quel letto..le nostre lacrime portavano lo stesso peso..e le parole non pesavano più...
provai più volte a parlare quando eravamo rimaste solo io e lei..ma dalla mia bocca usciva aria...non potevo parlare..ma sentivo ciò che lei pensava...quindi anche lei poteva sentire i miei pensieri...??
non dovevo nascondermi,non potevo non pensare..non immaginare..non ricordare...così io scoprì le e lei scoprì me...senza volerlo...
restammo in quella casa...per ore...giorni...mesi...anni...la nostra vita era lì in quella casa...appartenevamo a quel posto...



-che dici shimizu?..andiamo..? torneremo presto...
-si..kumiko..dai usciamo da qui..non possiamo nasconderci dalla realtà...è ora di andare...torneremo presto però...

decisione presa...è ora di uscire...di tornare a capire...di tornare nel mondo che  noi odiamo...

-
kumiko..non raccontare nulla in giro di questa storia..non potrebbe capirci nessuno..solo i pazzi come noi...e non ce ne sono molti in giro..
-si ovvo anche tu però!..sai pensavo ai nostri genitori..chissà da quanti anni che ci staranno cercando...e noi? sparite nel nulla..
-andiamo..dammi la mano..da ora in poi dovremo affrontare tutto insieme..




siamo fuori....

-brave ragazze!! siete le più coraggiose!!! siete rimaste poco però dentro..cos'è vi ha fatto paura??
-poco??...
-ma se...

ci guardiamo in faccia...abbiamo capito tutto...

-bè cos'è sta storia fate le misteriose?? raccontateci dai che avete visto...
-niente..una normalissima casa abbandonata..
-già...

-uff..ragazzi dobbiamo andare! come passa in fretta il tempo ....


     
   I TeMpI PaSsAnO....


                                        L'EmOzIoNi ReStAnO.....
   






 
18 Febbraio 2008

AdDiO...A PrEsTo..A DoMaNi..

E' passato un po' di tempo da quando l'ultima volta ho pensato di andare via..x un po'..di cercare qualcosa lontano da qui...lontano da questo posto..da questa stanza...
E' tutto così buio qui...così vuoto...è come un gioco in scatola...le tappe sono sempre quelle..puoi vincere o perdere...e io ho perso...ho perso la mia  partita...per troppe volte...


-ciao anna..sai..sto pensando di andarmene...
-come? ora che vengo io???!
- si, lo so..ma sento il bisogno di cambiare aria..di trovare la mia indipendenza...
- e dove vai?
-non lo so....lontano..
-lontano da cosa?
-dalla mia vita..lontano da tutto e da tutti..
-starò malissimo..lo sai vero?
-si,sorellina mia..per questo ti chiedo una cosa..vieni via con me??
-cosa?...via con te? sai che lo farei..ma come faccio? tu sei maggiorenne..io no..
-allora ti chiedo di non piangere..non rendermi più complicata questa scelta..di quanto non lo sia già..
-ok..se  è quello che vuoi te lo prometto...

..non potevo seguirlo...e così ho provato per l'ennesima volta la paura di perdere una parte importante della mia vita..
vederlo andare via davanti ai miei occhi e non fargli pesare la sua scelta...
...non era sicuro..ma io già stavo male...in più gli avevo detto di no...l'avrei lasciato solo proprio quando ne aveva più bisogno..

-ciao..come va?
-solita vita  cuore..e tu?
-male...! senti ci ho pensato ora più che mai...verrò con te..
-davvero?..
-sì..

L'ho capito...forse un po' tardi ma l'ho capito...ed è giusto così...andrò via per un po' ho pensato..staccherò dal mondo...e frse dimenticherò...tutto..ma non dimenticherò lui...
..che fare ora..?...ignorare tutto...fare l'indifferente in casa...evitare le situazioni che potrebbero farmi ricordare....non lo so...non so più nulla...
...e se andarmene fosse la scelta sbagliata?...non posso saperlo se non lo faccio.....anche se non vorrei farlo...

-da cosa scappi anna?
-non sto scappando..prendo una pausa...
-non credi che al termine della tua pausa sarà tutto ancora più difficile?
-no...
-affronta quello di cui hai paura..
-io non ho paura!
-e perchè piangi mentre te ne vai?
-c'è vento.. è il vento..
-bisogna fare una cosa se la si vuole davvero..quando si è convinti di quello che  si fa...e se piangi...è perchè non lo vuoi fare..
-io devo farlo...non importa se lo voglio..ma è giusto così..evito un sacco di male e sofferenza a tutti...
-quando un giorno  ti rivedrai...è forse allora che capirai..e magari anche se sarà impossibile rimediare..vedrai quello che vedo ora io...
-forse un giorno...ora no...

Mary...è andata via l'hanno vista piangere correva nel buio di una
ferrovia notti di sirene in quella periferia si dice che di tutti noi
ha n po' nostalgia ma lei se ne è andata Mary....
Si sente sola Mary ora ha paura Mary l'ho vista piangere poi chidere
una risposta al cielo Mary e ora il suo sguardo non mente ha gli occhi
di chi nasconde alla gente gli abusi osceni del padre ma non vuol
parlarne Mary e cela i suoi dolori in un foglio del diario che ora ha
tra le manie guardando vecchie foto chiede aiuto ad una preghiera sui
polsi i segni di quegli anni chiusi in una galera la madre che sa tutto
e resta zitta ora il suo volto porta i segni di una nuova sconfitta e
l'ho vista girar per la città senza una meta dentro lo zaino i ricordi
che le han sporcato la vita tradita da chi l'ha messa al Mondo e in
secondo il suo corpo i segni di un padre che per Mary adesso è morto è
stanca Mary non ha più lacrime ed ora chiede al destino un sorriso
chiuso in un sogno la sera ma....





-ho come la sensazione che ci rivedremo presto..non riescia stare lontano dal tuo mondo per tanto tempo..



 
14 Febbraio 2008

without of you....

solita serata...solite ore passate a pensare a qualcosa che non esiste..e che non ci sarà mai...la mia mente vaga tra le onde di un mare troppo agitato per farti vedere il fondo...solito dolore..solita ferita...e solita giustificazione...<è giusto così saku>..riesco a capire il mare...e la sua rabbia...il suo rumore ogni volta che sbatte contro li scogli...non riesco a vedre il fond perchè lui me lo impedisce..<è giusto così>...si..è vero farebbe più male..la realtà..allora preferisco non vedere ... e immaginare soltanto...

sento la sua voce...il suo profumo...il suo respiro su di me....

<voglio fare l'amore con te!>..

non mi ha sentito vero?...già ma io l'ho detto...non può sentirmi...forse è una fortuna..perchè se no potrebbe scoprire che sono debole...e non mi va.....preferisco restare per tutti quella senza sentimenti dal cuore duro...non una lacrima non una parola....uno sguardo..uno sguardo che dice tutto...

<perchè sei triste anna?>

< non sono triste...>

<sì..è perchè  è san valentino?>

< no davvero sto bene..comunque grazie lo stesso!>

...che fatica trattenere le lacrime...far vedere a tutti che sono forte...evitare l'abbraccio di un amico..perchè mi avrebbe ricordato i suoi...e poi...dritta in bagno...per asciugare quelle 2 lacrime che mentre mi allontanavo dalla classe sono ucite...e poi..di nuovo in classe...

tutti a ridere...c'è inglese...io sono all'ultimo banco...mi nascondo dietro una fila di 5 persone...nascondo il mio dolore...nascondo me stessa...ma non poss fare altro..

< io vado a chiamare a casa prof!!>

<perchè cos'hai??>

< senta, non sto bene!>

esco dalla classe sbattendo la porta...non mi interessa più niente...tanto meno la scuola....me ne vado...forse per non dare spiegazioni a un amico che ha capito tutto....perchè parlare ora mi distruggerebbe..

occhi bagnati...sguardo perso...testa bassa....mani in tasca...e una voce che sembra non voler uscire....fa male! e solo io posso sapere quanto!...

 

 

 

sono finalemente a casa...apro la porta della mia stanza...ed è tutto buio...solo una scritta..che si illumina..  I MISS YOU...mi butto sul divano e ricomincio a piangere...a ricordare...prendo ciò che sa di lui...e inizio a farmi del male...rivedo ogni singolo momento..passarmi davanti...agli occhi...vedo la mia vita scorrere davanti a me...ma stavolta sono solo una spettatrice passiva...

< cos'hai ancora anna?>

< niente ho un forte mal di testa..>

< per forza..non dormi..non mangi...sei dalla mattina alla sera con quella musica...balli..fai 6-7 ore di palestra...cosa pretendi??...che vita che fai...ma ora è finita!>

< cosa ha detto??...boh non lo so..non ho ascoltato..>

squilla il cellulare...devo rispondere...

<..ciao anna come va?>

 

< bene grazie...tu?>

< tuto ok..grazie..bè auguri eh? oggi è san valentino!>

<grazie per avermelo ricordato..auguri anche a te!>

< preparati che stasera si esce! ci si diverte annarè!>

<mi dispiace ma non vengo...non mi va..non insistere...>

< come vuoi...ma mi stai nascondendo qualcosa?>

<no davvero! ..dai  ci sentiamo ora vado!>

..di nuovo...stesso punto..di partenza....arrivo sempre qui...ricomincio ogni volta...faccio il mio percorso...mi fermo...vado avanti...a volte torno indietro per vedere il mio passato...purtroppo non posso vedere il futuro...e così proseguo...fino a un passo dal sogno..a un passo dalla fine...allungo la gamba...e....

 

                                                    °°partenza...°°

 

....ogni volta...mi ritrovo qua.....

                               ....la vita non si è ancora stancata di giocare con la mia pedina...

....ho finito le lacrime...ma mi resta qualcosa dentro..più forte di prima...allora ancora musica...ancora gemelli diversi...e ancora lacrime...mi sbagliavo...non erano finite...

<ti va di parlare?>

< no..scusa..>

< basta...dai...devi andare avanti..ricomincia da qui..>

< ...c'è un problema..io non so da dove ricominciare..>

...ero abituata a mentire a me stessa...l'ho sempre fatto...ma non ero abituata a farlo con gli altri...e ora lo sto facendo.....

stringo la tua maglia mentre....i gemelli cantano...e ogni frase...è una lacrima..diversa...

 

ti odio

perchè non riesco ad odiarti

 
11 Febbraio 2008

MY StAr...

scrivo....devo farlo....devo liberarmi...mi deve passare...
cosa non lo so neanch'io....ma deve passarmi....


                          ...............°°DoLoRe°°................


         .....°°tRiStEzZa°......


                                                                         .....°PaUrA°°.....




          ...°°VoGlIa   Di aNdArMeNe°°......





.....pensieri che vagano nella mia mente....lacrime  bloccate nello stomaco...che non riescono a muoversi....troppa confusione...voglia di farcela anche stavolta...ma niente forza..... sono stanca...stanca...del mondo...


                                       ...°°ti amo°°...



...non so da dove partire con la mia  vita...dovrei partire dall'inizio.....ma la fine mi fa  paura....


                         
                



                                                                           

             .....potrei volare via ora.....
           

                                    ..se solo le mie ali ce la facessero....


            .....potrei urlare tutto il mio dolore......          



                                                    .....se ne avessi la forza.....


          ....l'unica cosa chho....   

                                                  ..è una stella....


                     .....°°LA MIA STELLA...°°







                                 
 
03 Febbraio 2008

una carezza....

Entro in casa..sbatto la porta dietro di me….mi tolgo i vestiti bagnati..li lascio per terra e mi infilo sotto le coperte.....nel mio letto…ho freddo…                         ….mi sforzo di capire….                                                                 ..ma non ci riesco… -sola eh?-si…-lui dov’ è?-non c’è…-come mai?-non c’è ..punto!-scusa…

Non so cosa dire…vorrei provare a parlare ma non ci riesco..non può capire..non potrà mai farlo..

Non sta vivendo quello che vivo io…                          ……..vorrei andarmene..lontano…                                                                 Lasciare tutto…ma stavolta davvero… 
-ti va di sfogarti?-non riesco a parlare…-non vuoi parlare…-non capiresti..-provaci…-soffro…non capisco..mi sforzo ma non riesco a capire…o forse voglio evitare di farlo..perchè la verità fa male…non lo so neanche io..ma sto male…-ci sei riuscita visto…-….-guarda che lo so che stai male…con me non devi fingere…-io sto bene…-basta anna!basta! non sei stanca di fingere..? da quanto tempo è che vai avanti cosi?..basta…fermati…pensa a te…guardati allo specchio…renditi conto di ciò che sei ora..-pensare agli altri vuol dire non pensare a me…e questo è meglio..-no, non lo è…non voglio vederti cosi..-io non ti ho mai costretto a starmi vicino…non voglio farti pesare i miei stati d’animo..io da sola sto bene…vai..-no io non me ne vado…e non lo farò mai..è 14 anni che ti sto vicino..non ti lascio ora…-l’hanno fatti tutti…puoi farlo anche tu..- io non sono tutti…-grazie saku..-( mi dà un bacio sulla fronte..) Mi solleva dal letto e mi abbraccia…mi stringo forte a lui..alla sua maglietta..che piano piano inizia a bagnarsi di lacrime…Mi accarezza i capelli….mi stringo ancora più forte a lui..Vorrei che quell’abbraccio non fosse mai finito..a sapevo che tra poco…lui non ci sarebbe più stato…
Mi solleva dal letto e mi abbraccia…mi stringo forte a lui..alla sua maglietta..che piano piano inizia a bagnarsi di lacrime…
Mi accarezza i capelli….mi stringo ancora più forte a lui..
Vorrei che quell’abbraccio non fosse mai finito..a sapevo che tra poco…lui non ci sarebbe più stato…
-anna…ti devo dire una cosa..io ti..-non ho mai capito perché soffro così tanto…lo amo.. è la mia vita…non voglio perderlo…ma ogni volta chissà perché..roviniamo sempre tutto…-non so perché..neanche io..( ivece so il perché..ma farebbe male sentirselo dire da un amico..)-scusa…dicevi…-no, niente non è importante..-dai dimmi..se no mi lasci con la curiosità…-davvero niente..non è importante…

 

Se è per lei…anche un “TI AMO” perde importanza..passa in secondo piano…

È importante come si sente…quello che prova…quello che vuole dire e invece non riese a dire….lei è importante…Se stai soffrendo fa niente..basta che non soffre lei…un suo sorriso ti ripaga di tutto..                             ……… peccato che lei non capisca….                                                                                …non voglia farlo….                                          ….non voglia vedere….  -dormi con me stanotte…?

-( mi fa una carezza sul viso…) buonanotte…

 
31 Gennaio 2008

che fai? -niente penso.. -a cosa?-fatti miei..-a chi è dedicato il messaggio pesonale?-ma insomma ti vuoi fare i fatti tuoi??-dimmelo subito!!!-cosa?? Io non ti dico proprio un cazzo…tu non sei nella mia vita!-questo lo dici tu…-ma vai va…hai sempre creduto di sapere tutto..bravo..un vero genio eh!-eh si bella!...pensi a me vero?-credimi…tu hai problemi seri…-….ti amo…-cosa scusa?-ti amo…-bella questa…!ora che hai sparato la tua cazzata vai pure..-è vero,stavolta sono sincero…cavolo…se potessi sentirmi ora…(chiama)..-che vuoi?-sentimi…parliamo un po’ non chiudere..-che vuoi?-te…-(chiudo il telefono)…-ti ricordi noi?-onestamente no,non c’è mai stato un noi…-sì invece c’era..-(piccola stella senza cielo…) te la dedico…-non dedicarmi niente che mi fai solo odiare le canzoni…-addirittura…-si..-amore…cosa ti ho lasciato?-innanzitutto non chiamarmi amore perché mi da fastidio..e per il resto non mi hai lasciato nulla…-non ci credo….non crederci…-vuoi tornare con me?-no-perché?-perché non amo te!-tu ami solo me…-a vaffanculo…-tu mi hai lasciato tanto…-modestamente…-dai io a te anche una cosa l’avro lasciata..-adesso che ci penso sì….rabbia…-verso di me?-si..-perché?-…non devo darti più spiegazioni di nulla!.... il passato è passato…e io non torno mai indietro…ma tu non puoi saperlo perché non mi conosci neanche… uno come te non sa amare..e mai saprà farlo..sai solo fare del male…vai …vivi la tua vita…e un giorno quando sarà troppo tardi capirai…-….ti amerò per sempre….(una settimana dopo)… -ciao come va?..-molto bene..tu?-mi sono fidanzato…-(cosa devo dire…)…eh sì..tu sì che sai amare…-ma tu mi hai rifiutato…e io dovevo andare avanti…-questo non è amore…tu non sai neanche cosa sia l’amore…-ihih…-è tornato lo stronzo che conoscevo…-hai visto?...è la mia natura..non potevo più fingere…ah..ora che ricordo…ti ho messo le corna con 9 ragazze diverse…e la sera che ti ho detto ti amo…sarà stata la 15 volta….-….(piango)….grazie di avermelo detto…-e di che cervetta??-(chiudo la conversazione.. elimino il contatto…sto per spaccare tutto).. (una storia come tante…)    Esistono  più di mille situazioni del genere….era ovvio..non poteva cambiare né ora né mai…dopo di lui persi tutto…persi la vita..persi i miei sogni..persi l’amore…per qualsiasi cosa o persona…mi ricordai quando ero innamorata di Alessandro un ragazzo che fece mille promesse…non siamo mai stati insieme ma lui mi aveva detto che ci sarebbe stato sempre…sì….come no…“stavolta è vero,sono sincero” quante volte ho sentito questa frase…e quante volte ci ho creduto…tornando sempre al punto di partenza….”cosa ti ho lasciato?”…sempre questa domanda a cui io non ho mai risposto..perchè ho sempre cercato di cancellare tutto…ogni volta che finiva una storia…Ho creduto di non potermi più innamorare….mi sbagliavo….continuo a crederci…e non smetterò mai…ora sono innamorata…innamorata della vita….  ….e se ora mi dovesse chiedere “cosa ti ho lasciato”..                                                                                                                   Risponderei..          …”la voglia di vivere”…          Passare è normale….      

                                        …lasciare una traccia no..




AmOrE MiO Ti AmO!


 
29 Gennaio 2008

AMORE..

 -di nuovo eh..?-sì,di nuovo…-cosa fai di nuovo con quella sigaretta in bocca?-secondo te? Fumo…-intendevo perché di nuovo?-perché non posso farcela…-è lui vero??-( sguardo basso…e via 3 tiri di fila..)-che succede piccola?-che succede??? Succede che tutto ricomincia,niente cambierà mai!nemmeno lui…-perché ti ha ferito di nuovo?-involontariamente,ma si lo ha fatto…-allora fai quello che è giusto..-ora non so quale sia la cosa giusta…di parole ce ne sono tante,ma i fatti? I fatti purtroppo non ci sono e se ci sono,sono solo negativi…-basta..spegnila!-no…-ci sono io se vuoi parlare…ma lascia stare quella roba…-parlare…sì parlare…parlare di quanto sia stupida io…-cosa ti ha fatto stavolta…che prove hai?-nessuna prova…sento quello che una terza voce dentro di me dice…-perché l’hai fatto?-cosa?-tornare…e pensare di trovare chissà cosa…cosa credevi?-non lo so…ma tu ci sei sempre stato..e pensavo che anche ora ci saresti stato..-non mi hai mai voluto, mi hai solo usato…ed ora cosa pretendi…-……-vieni qui vicino a me,abbracciami…-( mi avvicino..lo guardo…mi sento uno schifo..)-baciami…-e ora?-sparisco io…-ok… -quando fai del male a troppe persone inizi a prenderci l’abitudine..a non renderti conto di ciò che fai..perdi di vista la tua vera personalità…stai rischiando sai?...  quello che mai nessuno capirà di te e come hai potuto dare tutto a chi non meritava niente e dare nulla  a chi meritava più di tutto…senza renderti conto di nulla ed ora sei tornata..per riaccendere in lui chissà quale sentimento… perché tutto questo? Perché prendertela con le persone che al contrario degli altri con te non hanno giocato…e ci hanno creduto davvero…ti hanno dato mille possibilità..ma tu no…. Non mi hai mai ascoltato… -come potevo ascoltare chi nemmeno conoscevo… -ora mi conosci…AMORE… -ciao…ti amo-non ci credo più…Dedicato a chi ora mi sta guardando con quegli occhi così sorpresi…perché non riesce più a vedermi per quella che sono,ma solo per quella che sono stata….                                        ……….ti voglio bene……..                                                                                                                                                                                          

"x ogni ragazzo..."

Per ogni ragazzo che ha detto “il sesso puo' aspettare”
Per ogni ragazzo che ha detto “sei bella”
Per ogni ragazzo che non era mai troppo impegnato per guidare dall’altra parte della città (o dello stato) per vederla
Per ogni ragazzo che le regala fiori e un biglietto quando è malata
Per ogni ragazzo che le regala fiori solo perché
Per ogni ragazzo che ha detto che sarebbe morto per lei
Per ogni ragazzo che lo avrebbe fatto veramente
Per ogni ragazzo che ha fatto quello che voleva lei
Per ogni ragazzo che ha pianto di fronte a lei
Per ogni ragazzo di fronte a cui lei ha pianto
Per ogni ragazzo che le ha tenuto la mano
Per ogni ragazzo che la bacia con un motivo
Per ogni ragazzo che la abbraccia perché è triste
Per ogni ragazzo che la abbraccia senza alcun motivo
Per ogni ragazzo che le darebbe la giacca
Per ogni ragazzo che chiama per sapere se è tornata a casa sana e salva
Per ogni ragazzo che starebbe seduto ad aspettare per ore solo per vederla dieci minuti
Per ogni ragazzo che le cederebbe il posto
Per ogni ragazzo che vuole solo coccolarla
Per ogni ragazzo che la rassicura che è bella non importa cosa faccia
Per ogni ragazzo le ha confidato i suoi segreti
Per ogni ragazzo che ha provato a dimostrarle quanto le volesse bene attraverso ogni parola e respiro
Per ogni ragazzo che ha pensato “questa potrebbe essere quella giusta”
Per ogni ragazzo che ha creduto nei suoi sogni
Per ogni ragazzo che avrebbe fatto qualunque cosa perché lei li potesse realizzare
Per ogni ragazzo che non le ha riso in faccia quando lei gli ha raccontato i suoi sogni
Per ogni ragazzo che l’ha accompagnata alla macchina
Per ogni ragazzo che ci mette il cuore
Per ogni ragazzo che prega perché lei sia felice anche se non è con lei

…questo è per te…

Non molte ragazze apprezzano i bravi ragazzi, ormai…
Perciò, non ce ne sono più molti là fuori…

Garantisco che il 90% dei ragazzi non ricopieranno queste righe, perché sono troppo preoccupati della loro immagine di ragazzi forti...

Se sei un bravo ragazzo copialo sul tuo blog col titolo “siamo una razza in estinzione…”

Se sei una ragazza che crede che ogni ragazzo dovrebbe trattare così una ragazza copialo col titolo “Per ogni ragazzo …"
 
27 Gennaio 2008

ScUSa MA Ti ChIAMo AMoRe...

“scusa, ma ti chiamo amore…”Una semplice frase che chissà quante cose nasconde dietro..L’ho visto ieri sera…mio dio che effetto vedere la nostra storia su un grande schermo…quel libro l’ho letto per un anno..lo so a memoria..x me è sempre stato come la nostra storia,era quello che avrei sempre voluto…poi è anche troppo uguale alla nostra storia..solo con qualche sfumature…Ora abbiamo litigato…come capita sempre ormai… mi hai dato un ultimatum che io non posso accettare,se vuoi lasciarmi fallo ora…è stata la mia risposta…è sempre stata così la nostra storia..non ha mai funzionato  a distanza…”xk tu sei un'altra persona quando sei qui”…già..è vero..ma è diverso stare qui e stare lì…qui sono circondata da un mondo che non voglio vivere…sono circondata da tutte quelle emozioni che solo a sentirle sulla pelle ti fanno venire voglia di andartene…la voglia che da troppo tempo io mi porto dentro…Non è mai stato facile per me..dimostrare il bene..o l’amore..c’è sempre stato un muro davanti a me…questo credo sia perché ho visto troppe persone entrare e uscire dalla mia vita facendomi del male..io non ero una porta, dentro di me non puoi entrare e uscire…!! Questo pensavo ogni volta che qualcuno mi feriva…Non avevo la forza di reagire,mi sedevo e osservavo chi mi faceva del male… Dio solo può sapere quanto io stia male ora,ma come sempre devo nascondere tutto,devo essere felice…o almeno fare finta di esserlo…Ieri sera…al cinema guardavo quel film..e ogni istante c’era una lacrima che mi chiedeva di uscire…ma io forte,come tutti mi vedono. .rimanevo rigida,braccia conserte.. strette sullo stomaco…per evitare che quel dolore,quella tristezza e quella rabbia salissero..e facessero uscire quella miriade di lacrime che i miei occhi tenevano lontani da me….5 amiche in un cinema per divertirsi… a vedere un film che come tutte le bambine sognatrici d’amore, posso credere sia realtà… ed io…zitta tutta la sera…. Saliamo in macchina con amici..si ride si scherza..parlando di tutto…di quanto sia bello essere ragazzi…ma in quella macchina 2 persone non ridono…fingono di divertirsi,ogni tanto mandano un messagino l’una all’altra..tenendo  sempre più stretto lo stomaco…Si torna a casa….solita domanda del sabato sera..”  stasera si va a ballare onesto?”…tutti si guardano in faccia…”ovvio” ma ..2 persone scendono da quella macchina,salutano e con una scusa “siamo stanche” escono con la testa bassa da quella macchina…augurando un buon divertimento..Torno a casa veramente distrutta dopo una giornata di palestra..e una serata come quella…quanto vorrei poter urlare tutto il mio dolore…come fa alex sul terrazzo in “scusa ma ti chiamo amore”..ma non posso farlo,perché come al solito devo dare forza a chi non ne ha…perché povero/a sta male…ma qualcuno si è mai chiesto come stia io???? NOOOO!!! Sempre io….sempre e comunque io!E’ vero ora do ragione a chi mi dice che non me ne fotte  più niente di niente…è vero… perché non ho più forza per ltigare con un’”amica” che non sa e non può capire…con una madre che crede di sapere…ma intanto…eccomi qua…stanca di un padre che o c’è o non c’è ormai non mi interessa nulla…l’unica mia forza è l’amore..ma a volte distruggo qnche quello..perchè ormai…non so fino a che punto il mio cuore riuscirà a battere....perchè forse lui più di tutti si è stancato di sentire false promesse da parte di tutti….allora il suo “basta” potrebbe essere vicino… sperando sempre  che non arrivi mai….  -promettimi che il tuo “basta” non arriverà mai…-non farmi promettere quello di cui neanche tu sei sicura…



 
 
avanti >

Studenti.it Iscriviti alla community di Studenti.it Segnala un abuso Crea il tuo blog
© BanzaiMedia | Community | Tutti i video | Testi canzoni | Cinema e Film | Aiuto e supporto